Shin dong-Hyuk alla Libreria Luxemburg, venerdì 26 settembre alle 17,30

campo14Shin viveva con la madre nel miglior alloggiamento per prigionieri che il Campo 14 avesse da offrire: un “villaggio modesto” vicino a un frutteto e proprio di fronte al campo in cui un giorno lei sarebbe stata impiccata. Ognuno dei quaranta edifici a un piano del villaggio ospitava quattro famiglie. Lui e la madre dormivano fianco a fianco sul pavimento di cemento di una stanza, mentre la cucina, illuminata da un’unica lampadina penzolante, era in condivisione con le altre famiglie. L’elettricità era disponibile per due ore al giorno, dalle quatto alle cinque del mattino e dalle dieci alle undici di sera.

Guardare fuori dalle finestre, coperte da un’opaca resina grigia, era impossibile.

fugaVenerdì 26 settembre, l’ex prigioniero nordcoreano Shin dong-Hyuk, presenterà Fuga dal Campo 14, traduzione di Ilaria Oddenino, edito da Codice edizioni, scritto da Blaine Harden, scrittore e giornalista americano. Alle 17,30, in Luxemburg, avremo l’onore di conoscere Shin dong-Hyuk e di ascoltare un frammento della sua terribile storia.

Alle 18,30 il libro verrà presentato al Teatro Carignano da Mario Calabresi.

Scheda del libro

VanityFair_recensione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...